COMPILA IL QUESTIONARIO KEEP IN TOUCH!
News
News
Assisi
News

Un agosto ricco di eventi, mostre e rievocazioni storiche

27-07-2012

Eventi

 

·         Todi Arte Festival 2012. Nella città di Jacopone, da domenica 26 agosto a domenica 2 settembre. All'interno del cartellone spiccano i nomi di Enrico Montesano, Michele Placido, Eleonora Abbagnato e James Senese, Eleonora Abbagnato, stella de “La nuits des etoiles”. Ci sarà anche l'Orchestra del Festival di Sanremo, un ensemble che, sabato primo settembre, offrirà al pubblico un concerto che ospiterà grandi nomi della musica italiana, ancora non trapelati. http://www.comune.todi.pg.it/

 

·        Agosto Montefalchese. La “Ringhiera dell'Umbria”, Montefalco, si appresta ad ospitare anche quest'anno l'Agosto Montefalchese, dal 28 Luglio al 19 Agosto 2012. La manifestazione è un vero e proprio contenitore di eventi, basati sulla rievocazione della storia rinascimentale della cittadina, dove i 4 rioni (Sant'Agostino, San Bartolomeo, San Fortunato e San Francesco) si sfidano in 4 gare per vincere il 'Falco d'Oro' ed il 'Palio del Toro'. Dal 3 Agosto 2012 apriranno le taverne, una per rione. I menù saranno differenti tra loro, ma tutti prevedono, ovviamente, il Montefalco Rosso ed il Sagrantino di Montefalco D.O.C.G. Anche quest'anno la notte di San Lorenzo, 10 Agosto 2012 sarà dedicata a Sagrantino Sotto Le Stelle: degustazioni dei vini D.O.C. e D.O.C.G. di Montefalco con l'aiuto di abili sommelier, abbinati ai cibi della tradizione e la musica Gypsy Wood di Nate and the Dagos e Mike Warren. Ma il vero Agosto Montefalchese inizia il 12 Agosto 2012 quando arrivano le varie sfide, molto sentite dai rioni della città. Si parte con giochi di bandiere e ritmi di tamburi con gli sbandieratori ed i tamburini di Montefalco, conosciuti fuori anche dai propri confini, che si sfideranno per il Falco d'Oro. Il 13 giornata dedicata a 'I Santi Agostino, Bartolomeo, Fortunato e Francesco tra Storia, Tradizione e Leggenda': un corteo storico di oltre 300 figuranti che mettono in scena, situazioni di vita reale del primo Rinascimento. Ogni anno il tema è diverso, e la Piazza del Comune diventa un teatro a cielo aperto. La rievocazione storica termina il 19 Agosto con 'La Corsa dei Bovi', che ripropone in maniera non cruenta un'antichissima tradizione cittadina: la 'Fuga del Bove'. Ad ogni quartiere viene affidato un toro da allenare e curare durante tutto l'inverno, così da renderlo pronto la sera della gara per una corsa. Il Palio del Toro andrà alla contrada più coraggiosa e veloce. http://www.promontefalco.com/agosto-montefalchese-2012/

 

 

Arte & Mostre

 

·         Luca Signorelli De ingegno et spirto pelegrino. A Perugia, Città di Castello e Orvieto, fino al 31 agosto.

Luca Signorelli (Cortona 1450-1523) è uno degli artisti più importanti del Rinascimento italiano, lungamente attivo in Italia centrale dal 1472 al 1519. “Tanto famoso… quanto nessun altro in qual si voglia tempo sia stato giammai” secondo la testimonianza del Vasari. A Signorelli non è stata dedicata una rassegna monografica dal lontano 1953. L'esposizione dal titolo Luca Signorelli "de ingegno et spirto pelegrino" (come lo definì il padre di Raffaello, Giovanni Santi), colma questa lacuna e segna un'ulteriore tappa del percorso per valorizzare gli artisti più rappresentativi della stagione rinascimentale in Umbria.

La mostra permetterà di conoscere la vitalità culturale del maestro cortonese, interprete attento della tradizione classica, ammesso a frequentare i più raffinati circoli neoplatonici della Firenze di Lorenzo il Magnifico. La mostra si articolerà in tre sedi espositive: a Perugia nella Galleria Nazionale dell'Umbria a Palazzo dei Priori, a Orvieto nel Duomo, nel Museo dell'Opera e nella chiesa dei Santi Apostoli, a Città di Castello nella Pinacoteca Comunale a Palazzo Vitelli alla Cannoniera. www.mostrasignorelli.it 

 

·         "I Gessi di Botero" in mostra ad Assisi fino al 31 agosto.

Presso il palazzo del Monte Frumentario, una grande mostra inedita dedicata all'artista colombiano, con 76 sculture di gesso (dagli anni '70 ad oggi), 12 disegni di grandi dimensioni, 27 disegni di piccole dimensioni e una scultura monumentale in bronzo, a pochi passi dalla basilica dedicata a San Francesco. 

http://www.comune.assisi.pg.it/2012/05/20/i-gessi-di-botero/

 

  •  Aurea Umbria. Una regione dell'Impero nell'era di Costantino, a Spello dal 29 luglio al 9 dicembre. Presso il  palazzo Comunale di Spello, una mostra che racconta l'Umbria tra il III e il VI secolo d.C. Nel corso di tre secoli  (III-VI d.C.), grazie alla riorganizzazione istituzionale, economica e sociale promossa da Costantino, l'Impero  espresse una vitalità inconsueta, prima di concludere la sua vicenda epocale. La mostra Aurea Umbria si propone  di raccontare la vita in Umbria durante questi secoli, attraverso un cospicuo insieme di materiali archeologici, che  spaziano dalle manifestazioni dell'arte ufficiale (ritratti, dediche, miliari) e dalle espressioni della vita lussuosa  delle aristocrazie (mosaici, arredi) ai documenti della più umile quotidianità.

 

 

rievocazioni Storiche & Antichi borghi

 

  • Castello del Gusto a Campi di Norcia dal 3 al 5 agosto 2012. Week-end di storia, sapori, sapere e cultura dei Monti Sibillini. Nella piccola frazione di Campi (Norcia - Pg), in una delle valli più mozzafiato del versante umbro del Parco dei monti Sibillini, in un'atmosfera tipicamente medievale, musiche, rievocazioni e gustosi prodotti della più antica tradizione culinaria animeranno l'antico castello. Attraverso le degustazioni, abitanti e visitatori potranno viverne le tradizioni e apprezzarne le tipicità, in concomitanza della festività della Madonna delle Grazie. Apertura di “taverne” all'interno di cantine private e spazi caratteristici, dove sarà possibile degustare prodotti tipici per l'intera durata della rassegna; concerti di musica classica e convegni sulla storia e sull'inestimabile patrimonio artistico ed architettonico locale; visite guidate e dimostrazioni dal vivo di antichi mestieri (il casaro, il norcino, l'intagliatore del legno), ma anche esposizioni artistiche e fotografiche. Non mancheranno gli intrattenimenti, sia per i bambini che per gli adulti, con la riproposizione di antiche discipline sportive, rievocazioni in costume medievale, cortei storici e sbandieratori. “

 

  • Castello all'orizzonte presso il borgo medievale di Postignano fino al 15 settembre: mostre fotografiche, musica jazz, rinascimentale, barocca ed un concerto in onore di Domenico Mustafà. Postignano è una frazione del Comune di Sellano che fu abbandonata negli anni '60. Il piccolo borgo è tornato a vivere grazie ad una attenta opera di restauro durata molti anni, a cura di due imprenditori napoletani, gli architetti Gennaro Matacena e Matteo Scaramella. Alla fine degli anni '60, l'architetto americano Norman F. Carverdefinì il Castello di Postignano come l'archetipo dei borghi collinari italiani, tanto da riprodurre le imponenti case-torri del borgo, aggettanti l'una sull'altra, nella copertina del suo libro fotografico “Italian Hilltowns”. I lavori di recupero, iniziati nel 2007, hanno ridato vita all'intero borgo, che oggi offre ai visitatori esperienze di turismo e di vita sostenibili. Info: www.borgodipostignano.com

 

  • Agosto aviglianese 2012. Dal 28 luglio al 15 agosto 2012 con manifestazioni sportive, culturali,  ricreative e gastronomiche. Tutte le sere un intrattenimento danzante. 
    Gli spettacoli sono tutti gratuiti. Per tutto il periodo nella taverna locale (ore serali) sarà ospitata la "Sagra del Manfricolo", una delle feste più frequentate e conosciute del ternano. Partirà, contemporaneamente, la popolare "Osteria del Cicchio", collocata nel centro storico del paese, che prevede la presenza di gruppi musicali di alto livello. La Taverna si contraddistingue per gli immancabili "Manfricoli", nelle tre varietà Rossi, Bianchi e alla "Zozzona", inoltre sono previste serate di eventi nella Piazza del Municipio e non solo, i 3 giorni della Mostra Expolabor, la mostra dell'artigianato locale, l'Osteria del Cicchio dove ascoltare buona musica folk/ska/raggae/rock/pop e bere una birra insieme...

  

  • Palio dei Colombi e Rievocazione degli Statuti Amerini ad Amelia 28 Luglio / 12 Agosto 2012. Si corre il Palio dei Colombi e Amelia si trasforma di nuovo in un borgo medievale, mentre le cinque Contrade in lizza (Collis, Crux Burgi, Platea, Posterola e Vallis) fanno gli scongiuri ed attendono il verdetto finale. Visto che il verdetto alla fine premierà solo una contrada, al Palio non basta partecipare, il Palio occorre vincerlo per poter poi festeggiare. Tutte le rievocazioni storiche amerine, che hanno preso il via lo scorso 28 luglio nella sala consigliare, con la consegna del bando di sfida da parte del sindaco al Banditore, sono direttamente ispirate agli Statuti del 1346, che insieme alle Riformanze, testimoniano la vita ad Amelia nel XIV secolo. Ogni Contrada parteciperà con i propri armati, gruppi con le chiarine e tamburini, insieme a nobili e priore al Corteo storico che inizierà con gli sbandieratori e musici "Città di Amelia". I Contradaioli con i colori della propria contrada al collo, attenderanno in silenzio al campo dei giochi e inizieranno a tifare quando il Banditore darà inizio alla vera gara. Info: www.ameliapalio.it

 

  • Palio dei quartieri a Nocera Umbra la prima settimana di agosto. Il Palio divide il Comune in due Quartieri, il Borgo S. Martino (colori giallo-blu) ed il Quartiere Santa Croce (colori rosso-verde). Il Borgo San Martino ambienta le proprie iniziative nel XV secolo mentre il Quartiere Santa Croce prende in esame il secolo XIX. La manifestazione si apre ufficialmente il martedì sera con la presentazione del Palio, la lettura del Bando e lo scambio di doni tra i rappresentanti dei due Quartieri, mentre le sere successive si svolgono i cortei storici dei singoli Quartieri con la partecipazione di tutta la cittadinanza nelle vesti di figuranti. Di particolare interesse sono i costumi, riprodotti fedelmente da modelli dell'epoca, i manufatti ed i più svariati attrezzi del periodo preso in considerazione. Il Palio viene aggiudicato con i giochi che si svolgono nella giornata di domenica.
    Nel pomeriggio si disputa la gara equestre che vede impegnati cinque contendenti per ogni Quartiere in una gara che premia sia la velocità dei cavalli che l'abilità dei cavalieri nell'infilare il “Roccio” (un anello di circa 30 cm di diametro posto a tre metri di altezza).
    La sera si disputano le gare di corsa a piedi (dette della “Dama Infedele”) che consistono in una staffetta podistica lungo le vie della città e nella corsa della “Portantina”. Quest'ultima gara, particolarmente spettacolare, è unica nel suo genere e vede impegnati i contendenti dei due Quartieri in un percorso a piedi, tra le vie cittadine, in cui repentini cambi di pendenza giocano un ruolo fondamentale. Le tre frazioni della gara vengono corse per ogni Quartiere da quattro atleti che portano sulle spalle una pesante portantina su cui è seduto un loro “contradaiolo”. Oltre ai giochi sportivi i Quartieri si danno battaglia per l'intera durata del Palio nel riprodurre momenti di vita quotidiana, di arti e mestieri, di attività proprie del secolo di riferimento e nella drammatizzazione di importanti fatti ed eventi storici. Infine è la disfida in cucina: ogni Quartiere propone, nella propria Taverna, caratteristici e tipici piatti realizzati su antiche ricette con assegnazione di un premio speciale.