COMPILA IL QUESTIONARIO KEEP IN TOUCH!
News
News
Gualdo Tadino
News

Primavera culturale

22-04-2015

Primavera culturale

Corso di vetro fusione al Museo del vetro di Piegaro (Pg)

Il 24, 25 e 26 aprile un corso per avvicinarsi alla vetrofusione

Al Museo del vetro di Piegaro per avvicinarsi all'arte della vetrofusione, una disciplina artistica moderna e molto ampia che consente di realizzare numerosi oggetti.
Il corso prevede una parte teorica, durante la quale saranno trattati argomenti fondamentali come la composizione, le curve di cottura e le proprietà del vetro, e una parte pratica, durante la quale sarà possibile imparare diverse tecniche di taglio del vetro fino a realizzare alcuni manufatti.
Per informazioni contattare
Museo del Vetro,
Via Garibaldi 20, 06066 Piegaro (Pg)
museodelvetro@comune.piegaro.pg.it
www.museodelvetropiegaro.it
Cell. +39 3669576262 - +39 3273365325

 

Visite guidate TodiUnica

Sabato 25 aprile e il 2 e 3 maggio, non perdete l'opportunità di visitare la città e i musei di Todi (Pg)

Le visite guidate gratuite TodiUnica sono in programma per sabato 25 Aprile alle ore 15,00 e per il 2 e 3 Maggio alle ore 10.30.

Con il solo pagamento del biglietto d'ingresso di 10 euro (gratuito fino a 13 anni), accompagnati da una guida turistica, si ha la possibilità di vistare gli spazi del circuito museale comunale: Museo Civico, Museo Lapidario, Cisterne Romane e Campanile di San Fortunato, insieme agli spazi del circuito ecclesiastico: Cripta del Duomo, Palazzo Vescovile e Chiesa della Nunziatina.

L'appuntamento è davanti all'ufficio turistico in Piazza del Popolo, la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni:
Museo Civico di Todi
Tel.fax: 075/8944148
mail: todi@sistemamuseo.it
www.sistemamuseo.it

 

Mostra fotografica Diversi per forza. Diversi per scelta a Perugia

La mostra sarà visitabile fino al 7 giugno presso il Salone d'Apollo del Museo civico di Palazzo della Penna

24 fotografie in bianco e nero realizzate dal fotografo perugino Marco Nicolini racconta l'interno del laboratorio di RE.LEG.ART Coop. Sociale ONLUS che ha, quale obiettivo principale, l'inserimento lavorativo di persone portatrici di handicap.

Per informazioni turistiche:
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio Perugino
Piazza Matteotti, 18 - Loggia dei Lanari - 06100 Perugia 
Tel. 075.5736458 - Fax 075.5720988
info@iat.perugia.it

 

Terre di Piero. Un itinerario alla scoperta dei capolavori di Piero della Francesca

Sulle tracce di Piero della Francesca tra Rimini, Urbino, Sansepolcro, Monterchi, Arezzo e Perugia

Questo itinerario è un invito di viaggio sulle tracce di Piero della Francesca: pittore umanista, intellettuale e rinascimentale, maestro della luce, dei simboli e della prospettiva.
Il vostro viaggio attraverso un paesaggio mutevole di pievi isolate, borghi medievali e dolci pendii, che Piero ha ammirato e immortalato durante i suoi pellegrinaggi in Italia centrale.
Un itinerario mozzafiato tra arte, territorio, storia, tradizioni e cultura che toccherà Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria.
www.terredipiero.it 

 

La Collezione Valentino Martinelli alla Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia

La collezione entra a far parte del percorso museale della Galleria Nazionale dell'Umbria

Nuova location per le opere di Valentino Martinelli, docente di storia dell'arte presso l'Università di Perugia che ha donato nel 1999 al Comune di Perugia la suapreziosa collezione d'arte barocca. La collezione, prima collocata presso Palazzo della Penna, Centro di Cultura Contemporanea è ora parte del percorso di visita della Galleria Nazionale dell'Umbria. Nella sala dell'Orologio e negli ambienti attigui prendono posto, tra le altre opere, preziosi capolavori d'arte di Gian Lorenzo Bernini- la cartapestadell'Anima Dannata e la terracotta del Cristo Ligato - Pietro da Cortona e Alessandro Algardi.
Inaugurazione della nuova esposizione venerdì 17 aprile alle ore 17.30
Per informazioni:
Galleria Nazionale dell'Umbria 
telefono 07558668415

 

"Fra sogno e ironia" la mostra antologica di Maceo ad Assisi

Dal 19 aprile al 16 agosto al palazzo Monte Frumentario le opere anche inedite dell'artista di Assisi

Il 19 aprile 2015, alle ore 10.30, l'inaugurazione al Palazzo Monte Frumentario in via San Francesco ad Assisi della mostra antologica di Maceo che sarà visitabile fino al 16 agosto. Ad essere esposti 100 dipinti, 50 ceramiche, alcuni buccheri, 60 disegni e 10 sculture dell'artista  Maceo, oltre ad altro materiale inedito. Ad illustrare l'iniziativa Claudio Ricci, sindaco della Città di  Assisi, Baldassarre Di Mauro dell'assessorato alla cultura della Regione Umbria, Maurizio Terzetti della  Provincia di Perugia e Ginevra Angeli, del Comitato scientifico "Maceo Angeli".

“Si tratta di un evento che unisce lo sforzo di Comune, Provincia e Regione, in un momento tanto complesso come quello attuale, in virtù del valore a carattere europeo dell'opera dell'artista Maceo" ha sottolineato il Sindaco Ricci. Una affermazione condivisa da Terzetti e Di Mauro, che ha ribadito come "l'analisi dell'artista Maceo rappresenta un contributo importante alla visione e alla comprensione di un secolo complesso  come il  ‘900".

La mostra realizzata dalla Città di Assisi e dalla Regione Umbria, che è intervenuta con un  cofinanziamento di 50 mila euro nell'ambito delle risorse messe a disposizione dalla programmazione comunitaria   2007 – 2013,  ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e la collaborazione della Provincia di Perugia, dell'Accademia delle Belle Arti di Perugia, del Liceo Artistico Bernardino di Betto di Perugia e dell'Accademia Properziana del Subasio di Assisi.
Maceo Angeli (1908 - 1991) – spiegano i promotori dell'iniziativa - è stato un pittore di Assisi nel cui lavoro l'arte e la poesia hanno letteralmente danzato sulle punte di un'anima libera e di un temperamento fraterno. Già nella metà degli anni '20 del Novecento, Maceo cominciava a portare il suo cavalletto per le vie della città natale, realizzando quadri di sognante realismo. Uscirà dalle mura di Assisi per città lontane e immense (Milano, Parigi), nelle quali avrà la forza e il coraggio di osare le prime mostre. Artisti di grande valore (su tutti Carlo Carrà) ne apprezzeranno le qualità pittoriche, che Maceo, tornato in Umbria, farà valere nei circoli artistici di Terni e di Spoleto. La crisi che prende gli animi dei pittori che, come lui, si muovono tra sogno e ironia lo prenderà negli anni Cinquanta. Maceo, allora, troverà ricovero in una produzione ceramica che eleva alla massima potenza il livello umbro di questa attività.

Lentamente, negli ultimi tre decenni della sua vita, tornerà alla pittura, insistendo sul fatto che ricominciava "da capo" il proprio percorso artistico, muovendosi su territori di sognante figurazione che molti, nel frattempo, avevano abbandonato. Proprio per questo, il senso del suo lavoro è destinato a risaltare sempre più nell'arte novecentesca. Di quegli anni – concludono - si ricordano le moltissime esposizioni fatte in Umbria con lo scopo di dare estensione universale alla ricerca particolare sull'ambiente circostante di Assisi e dell'Umbria che con zelo quotidiano Maceo metteva sulla tela.

Per maggiori informazioni
+39 075 8138620

 

Ateliers dei Monti Martani a San Gemini (Tr)

L'esposizione è visitabile dal 18 aprile al 17 maggio 2015 presso la sala culturale Stazione di Posta di San Gemini

Nata da un'idea di Bruno Toscano la mostra propone opere di otto artisti di
fama internazionale che hanno i loro studi sui Monti Martani, un'affascinante porzione dell'Umbria appenninica: Laura Barbarini, Stefano Di Stasio, Giuseppe Gallo, Paola Gandolfi, Robin Heidy Kennedy, Cesare Mirabella, Marco Tirelli, Claudio Verna.
«I Monti Martani costituiscono una parte cospicua del paesaggio sia per chi guarda dalla ValleSpoletana, sia per chi guarda dalla Valle del Tevere e dalla Conca Ternana», scrive Toscano in catalogo, e «questo contesto […] è una visibile sintesi di landscape and memory, un valore indivisibile, che è probabilmente la qualità profonda per cui i nostri artisti lo hanno scelto». Promuovere dunque una riflessione sul rapporto artista-luogo è l'idea su cui si incardina l'esposizione che, attraversouna significativa antologia di dipinti e di disegni, permette di esplorare alcune possibili declinazioni del fare arte oggi, con contenuti e linguaggi tra loro molto distanti.

Per informazioni:
Sede:Stazione di Posta San Gemini, Sala Culturale
Indirizzo: Via Campo di Fiori 3, San Gemini
Vernice: Sabato 18 aprile 2015 ore 18,00
Periodo espositivo: 18 aprile – 17 maggio 2015
Ingresso Libero
Orari: Feriali h. 16 - 20; Sabato e festivi h. 10 - 13 e 16 - 20
Telefono: 338 8155606 – 335 7361150
E-Mail: info@stazionedipostasangemini.com

Invito

"Sentational Umbria" di Steve McCurry in mostra a Spello (Pg)

Fino al 15 luglio 2015, in mostra nelle sale della Pinacoteca di Spello i 14 scatti che raccontano l'Umbria vista dal grande fotografo americano Steve McCurry

Dal 12 aprile al 15 luglio 2015, nelle sale della Pinacoteca civica di Spello, sarà possibile visitare la mostra dei 14 scatti attraverso i quali il grande fotografo americano Steve McCurry racconta l'Umbria, nel rispetto della sua personale interpretazione della realtà che ha incontrato.

Prosegue infatti nelle città umbre la mostra itinerante di alcuni dei 100 scatti di “Sensational Umbria” che Steve McCurry ha realizzato per un'attività di branding che la Regione Umbria sta attuando.
Con lo sguardo attento di grande interprete della realtà contemporanea e con una visione internazionale del proprio lavoro, McCurry si è ispirato ai valori e ai contenuti dell'ambiente, della cultura, della qualità territoriale, delle produzioni artigianali e industriali che traggono ispirazione dalla storia e dalla cultura del territorio umbro.

 Apertura della mostra
dal martedì alla domenica:
dalle 10.30 alle 13.00 e
dalle 15.00 alle 18.30
Ingresso libero
Per ulteriori informazioni:
www.comune.spello.pg.it/

 

"I lunedì dell'archeologia e dell'arte" a Gubbio (Pg)

Il 27 aprile 2015, ore 16.30, nuovo appuntamento per approfondire con gli esperti le conoscenze sul territorio

Lunedì 27 aprile a partire dalle ore 16,30 il pubblico potrà incontrare l'archeologa Dorica Manconi presso l'Antiquarium del teatro romano di Gubbio che illustrerà attraverso immagini e materiali provenienti dalle più recenti scoperte “l'antica Gubbio e le sue necropoli”.

La partecipazione è gratuita e offre un interessante momento di confronto sulla storia del territorio. “I lunedì dell'archeologia e dell'arte” hanno, infatti, come scopo anche quello di coinvolgere il pubblico informandolo sulle scoperte che aiutano gli esperti a tracciare un quadro sempre più ricco degli usi e costumi degli abitanti che si sono succeduti in territorio umbro. 
Scopri il calendario completo degli su: www.comune.gubbio.pg.it

 

I venerdì della cultura. Le antiche dimore di San Giustino (Pg)

Dal 10 aprile al 12 giugno 2015 appuntamenti culturali presso Castello Bufalini di San Giustino e Villa Margherini Graziani di Celalba

Fino al 12 giugno 2015 sei appuntamenti culturali in programma presso il Castello Bufalini di San Giustino e Villa Margherini Graziani di Celalba. 
Per informazioni:
COMUNE DI SAN GIUSTINO - BIBLIOTECA COMUNALE 
Tel. 075.856.607
Per informazioni turistiche:
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio Alta Valle del Tevere
Piazza Matteotti - Logge Bufalini
06012 Città di Castello
Tel. 075.8554922 - Fax 075.8552100
info@iat.citta-di-castello.pg.it

ciao

PROGRAMMA

 

A Todi (Pg) "L'inventafavole", lettura e creazione di favole con l'uso di immagini

Ogni martedì, dal 3 marzo, presso la Biblioteca Comunale Lorenzo Leoni

Lettura animata e laboratorio ludico creativo. Un castello, una principessa, una mappa... Pesca una carta, libera la fantasia, inventa la tua storia...
Un'occasione da non perdere per i vostri bambini: ogni martedì alle 16 presso la biblioteca comunale di Todi!

Per maggiori informazioni sulla biblioteca...

Ateliers dei Monti Martani a San Gemini (Tr)

L'esposizione è visitabile dal 18 aprile al 17 maggio 2015 presso la sala culturale Stazione di Posta di San Gemini

Nata da un'idea di Bruno Toscano la mostra propone opere di otto artisti di
fama internazionale che hanno i loro studi sui Monti Martani, un'affascinante porzione dell'Umbria appenninica: Laura Barbarini, Stefano Di Stasio, Giuseppe Gallo, Paola Gandolfi, Robin Heidy Kennedy, Cesare Mirabella, Marco Tirelli, Claudio Verna.
«I Monti Martani costituiscono una parte cospicua del paesaggio sia per chi guarda dalla ValleSpoletana, sia per chi guarda dalla Valle del Tevere e dalla Conca Ternana», scrive Toscano in catalogo, e «questo contesto […] è una visibile sintesi di landscape and memory, un valore indivisibile, che è probabilmente la qualità profonda per cui i nostri artisti lo hanno scelto». Promuovere dunque una riflessione sul rapporto artista-luogo è l'idea su cui si incardina l'esposizione che, attraverso una significativa antologia di dipinti e di disegni, permette di esplorare alcune possibili declinazioni del fare arte oggi, con contenuti e linguaggi tra loro molto distanti.

Per informazioni:
Sede:Stazione di Posta San Gemini, Sala Culturale
Indirizzo: Via Campo di Fiori 3, San Gemini
Vernice: Sabato 18 aprile 2015 ore 18,00
Periodo espositivo: 18 aprile – 17 maggio 2015
Ingresso Libero
Orari: Feriali h. 16 - 20; Sabato e festivi h. 10 - 13 e 16 - 20
Telefono: 338 8155606 – 335 7361150
E-Mail: info@stazionedipostasangemini.com

Invito

 

"Il Maggio dei Libri" presso la biblioteca Comunale di Todi

Il 26 aprile, 7 e 16 maggio, tre interessanti incontri da non perdere presso la biblioteca Comunale Lorenzo Leoni!

Domenica 26 aprile 2015 ore 10:00 / 17:00
Todi, Via Ciuffelli e Giardini Oberdan
GIORNATA DELLA ROSA E DEL LIBRO.
Tu mi regali una rosa e io ti dono un libro.
Giornata realizzata in collaborazione con l'Associazione AVIS TODI.
Patrocinio dell'UNESCO

Giovedì 7 maggio 2015, ore 16:30
Todi, Complesso di San Fortunato, Biblioteca comunale.
L'INVENZIONE DI KUTA.
PAROLE E COLORI DEI MANOSCRITTI DELLA BIBLIOTECA DI TODI
Incontro laboratoriale alla scoperta del libro antico per bambini dai 6 ai 10 anni.
A cura di Adriana Paolini (storica, esperta in paleografica e codicologia dell'Università di Trento)

Sabato 16 maggio 2015 ore 9:00/ 12:00
Todi, Piazza del Popolo e Voltoni comunali
...E L'EMOZIONE CONTINUA
Laboratori di lettura a voce alta, creatività, gioco ed educazione all'alimentazione dal nido alla scuola media realizzati per promuovere la continuità educativa e didattica.
In collaborazione con UNICEF Todi