COMPILA IL QUESTIONARIO KEEP IN TOUCH!
News
News
Assisi
News

Marzo in Umbria

04-03-2016

De Chirico: la ricostruzione
De Chirico inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Bufalini a Spoleto
Spoleto - 26 febbraio-05 giugno 2016 
Con la mostra "De Chirico: la ricostruzione" il seicentesco Palazzo Bufalini di Spoleto inaugura "MAG MetaMorfosi Art Gallery", il nuovo spazio espositivo interamente dedicato all'arte.
Duecento metri quadrati da cui è possibile ammirare la bellezza della Cattedrale di Santa Maria Assunta e che accoglieranno, dal 26 febbraio, una selezione dei capolavori del maestro della pittura metafisica italiana.
In programma, dopo de Chirico, un ricco calendario di mostre che porteranno nella città del Festival dei Due mondi, i grandi protagonisti del mondo dell'arte classica e moderna.
Per maggiori informazioni:
http://www.comunespoleto.gov.it/


I tesori della Collezione Alessandro Marabottini a Perugia
Perugia - 28 dicembre 2015-16 marzo 2016 
Più di settecento opere, tra dipinti, sculture, disegni, incisioni, miniature, cere, vetri, avori, porcellane ed arredi: è la preziosa Collezione Marabottini, in esposizione permanente a Palazzo Baldeschi di Perugia.
Alessandro Marabottini Marabotti (1926-2012) ha infatti lasciato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia la sua straordinaria raccolta d'arte: allestita su due piani, la mostra è organizzata secondo un percorso cronologico/tematico con quadri di paesaggi e pittura di figura del XVI/XVII secolo e pittura religiosa.
L'interesse del collezionista per le culture extraeuropee ha inoltre consentito di creare una Wunderkammer, una stanza delle meraviglie in cui oggetti inconsueti provenienti dal Centro America, dal Sud Africa e dall'estremo Oriente si contrappongono a manufatti della tradizione popolare italiana.
Una vera e propria casa-museo in cui sono stati ricostruiti anche alcuni degli ambienti abitati da Marabottini: spazi neoclassici a cui si alternano opere sette e ottocentesche fino a dipinti novecenteschi.
Orari di apertura
Palazzo Baldeschi, Corso Vannucci, 66 Perugia
Dal martedì al giovedì 15-19; dal venerdì alla domenica 11-19; lunedì chiuso.
Fino al 31 marzo 2016 ingresso gratuito
Per maggiori informazioni:
http://www.fondazionecariperugiaarte.it/


Settimana Internazionale della Danza

Spoleto, dal 13 al 19 marzo
Giunta alla sua XXV edizione, dal 13 al 19 marzo, torna la Settimana Internazionale della Danza insieme al relativo Concorso Internazionale.
Ospitata come da tradizione nello splendido Complesso Monumentale di San Nicolò di Spoleto, è un appuntamento imperdibile per giovani ballerini ed artisti che, nel corso della manifestazione, avranno la possibilità di mettersi in vetrina, migliorarsi ed esibirsi di fronte alla giuria di celebri danzatori nazionali ed internazionali presieduta da Alberto Testa.
Suddiviso nelle sezioni danza classica, danza moderna, contemporanea e composizione coreografica, il concorso selezionerà i migliori talenti emergenti.
La Settimana Internazionale della Danza, che nel 2015 ha visto rappresentate 14 nazioni e 355 partecipanti, è l'unico evento italiano dell'International Federation Ballet Competitions, la Federazione che raccoglie i migliori concorsi di danza nel mondo.
Per maggiori informazioni:
http://www.idcspoleto.com/


Il Centenario della nascita di Alberto Burri

Un percorso nella produzione artistica di Alberto Burri, nel centesimo anniversario della sua nascita
Città di Castello - 12 marzo 2015-16 marzo 2016 
Una serie di eventi nazionali e internazionali celebrano l'attività artistica di Alberto Burri, nel centenario della sua nascita.
Il 2015 è un anno ricco di eventi per gli appassionati di arte contemporanea che si trovano in Umbria, o per chi desidera unire a un viaggio culturale e artistico l'esperienza della scoperta dei luoghi e delle tradizioni locali del Cuore Verde d'Italia.
Una serie di iniziative celebrano il Centenario della nascita di Alberto Burri, artista di Città di Castello, tra i più influenti e apprezzati del panorama artistico contemporaneo internazionale. Un percorso di vita particolare, quello di Alberto Burri: quale ufficiale medico fu fatto prigioniero dagli alleati in Tunisia nel 1943 e inviato nel campo di Hereford, Texas. Qui cominciò a dipingere e, tornato in Italia nel 1946, si stabilì a Roma dove si dedicò alla pittura.
A Città di Castello è conservata una parte significativa della sua produzione artistica, in due spazi espositivi distinti: lo storico Palazzo Albizzini, in cui il maestro predispose anche la collocazione concettuale delle opere donate alla città, e gli Ex Seccatoi del Tabacco, struttura industriale recuperata più recentemente e davvero molto suggestiva. Anche a Spoleto, all'interno di Palazzo Collicola, potrai vedere alcune opere di Burri: sono state esposti alcuni "Neri", sette cellotex provenienti dalla Fondazione Palazzo Albizzini. Tieni a mente tutti i nomi: potrebbero essere degli ottimi suggerimenti per i tuoi spostamenti lungo le strade dell'Arte.
Se non hai mai visitato questi luoghi, è questa l'occasione giusta per farlo e scoprire per la prima volta le opere di questo artista. Oppure, se conosci già bene questi percorsi, avrai la possibilità di partecipare a numerose iniziative proposte per la celebrazione, che ti porteranno qua e là in vari posti dell'Umbria... e non solo. Infatti, alcuni eventi sono già stati presentati e una serie di esposizioni mostrano da qualche mese il volto dell'arte contemporanea umbra e italiana al mondo: dal Guggenheim Museum di New York, al Parlamento Europeo di Bruxelles, passando per Milano e il Grande Cretto di Gibellina, in Sicilia.
Allo stesso modo, spostandoti per altri luoghi dell'Umbria del nord e nei suoi territori circostanti, avrai la possibilità di fare un approfondimento artistico, nuovo e interessante. Il confronto con l'arte di Piero della Francesca e di Luca Signorelli, celebri conterranei, molto distanti nel tempo, rappresenta un viaggio all'interno dell'arte locale molto suggestivo e certamente inedito, che ti farà guardare intorno con occhi nuovi.