COMPILA IL QUESTIONARIO KEEP IN TOUCH!
News
News
Assisi
News

Eventi d'inverno

17-01-2013

Eventi d'inverno

"Pianeta Fantasia" presso il complesso museale di San Francesco a Montefalco (Pg)

Divertenti laboratori di sperimentazione creativa per bambini. La Società Sistema Museo propone laboratori di sperimentazione creativa, rivolti ai bambini tra 5 e 10 anni, all'interno del Complesso Museale di San Francesco di Montefalco. Nasce un angolo dove poter esprimere la propria creatività e fantasia, un laboratorio dove si sperimenta e si vive l'arte. Attraverso i diversi materiali, tecniche e modalità di espressione e attraverso il gioco, inteso come metodo che permette di imparare divertendosi, si raggiunge il piacere di esprimersi e di dare creativamente. Pianeta Fantasia vuole ridonare la gioia di fare e creare con le proprie mani.

 

"Più arte per tutti" al CIAC di Foligno (Pg)

Dal 30 novembre 2012 al 6 maggio 2013, un ciclo di conferenze per capire la contemporaneità. La missione culturale del centro italiano arte contemporanea è volta a focalizzare l'attenzione diffusa e crescente della città verso la ricerca artistica contemporanea con mostre, convegni e incontri con protagonisti dell'arte italiana e internazionale.
In particolare il Centro, nell'intento di offrire alla città occasioni di arricchimento culturale sull'intero percorso della ricerca artistica dalla metà dell'Ottocento ai nostri giorni, promuove un ciclo di dieci incontri, tenuti da docenti dell'arte e da esperti del settore, nel periodo ricompreso tra novembre e maggio.

www.centroitalianoartecontemporanea.com

 

A Perugia gli incontri di "Umbria: luoghi dell'Anima"

Ciclo di conferenze organizzate dall'Associazione Culturale Santa Susanna

Fino al mese di giugno una serie di conferenze che hanno come filo conduttore "I luoghi dell'anima".  Questa frase è ripresa da René Schneider, storico dell'arte francese innamorato di Medioevo e Rinascimento che diede alle stampe un piccolo ma prezioso volume "L'Umbria l'anima della città e dei personaggi", frutto di due viaggi nella nostra regione. L'intento era quello di aiutare il turista  a penetrare i luoghi e l'anima dell'Umbria. 
Accanto al filone storico, quello più rappresentato, si svolgeranno anche lezioni di arte e letteratura. 

Per informazoni:
Associazione Porta Santa Susanna
Via Tornetta, 7-06123 Perugia
Tel 075 5724339
portasusanna@libero.it

 

Ad Assisi il musical "Chiara di Dio"

Presso il teatro Metastasio, nel cuore del centro storico di Assisi, il musical dedicato a Santa Chiara

Il musical racconta la straordinaria vicenda umana e spirituale di Santa Chiara. 
L'uso del Flash-back, musiche e canzoni originali e una regia quasi cinematografica rendono il
 musical molto suggestivo e coinvolgente.

Orari
ogni sabato alle ore 21.30
domenica e festivi alle ore 14.30

Info e Prevendita 
tel. +39 075 815381
cell. +39 389 7828080 
 
www.chiaradidio.it
www.tiketitalia.com

 

A Terni "Cioccolentino 2013"

Dal 09 al 14 febbraio 2013, a Terni, la manifestazione a base di cioccolato che avvolgerà di dolcezza la città

Nei giorni di San Valentino, con l'edizione 2013 di Cioccolentino, Terni si trasforma in un importante luogo d'incontro per tutti gli appassionati di dolcezze. 
Ogni giorno, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, sarà possibile visitare gli stand allestiti nelle vie della città, degustare e acquistare i prodotti pasticceri. Molteplici i modi di partecipare alla manifestazione che non esclude nessuno: nell'Area Kids i più piccoli potranno elaborare con le proprie mani ricette a base di cioccolato; nell'Area Corsi si potranno seguire approfondimenti sull'arte pasticcera; in quella Love sarà possibile realizzare e inviare i propri messaggi d'amore.
Non mancherà il
 Concorso Internazionale San Valentino 2013 che premia la creatività nell'arte pasticcera.
Per ulteriori informazioni 
www.cioccolentino.com

 

L'Arte della Scrittura e del Disegno dal Medioevo al Rinascimento a Perugia

Alla Casa Museo di Palazzo Sorbello, dal 21 dicembre 2012 al 5 maggio 2013

Per la prima volta verranno esposti rari manoscritti del 1300 e 1400, pregevoli disegni di scuola fiorentina del Cinquecento (tra cui copie da Andrea del Sarto e da Pontormo) accanto agli strumenti di lavoro (mortai di bronzo, penne d'oca, pergamene, fogli di papiro, brunitori in pietra d'agata, ecc), ai colori e i materiali utilizzati dagli artisti e artigiani dell'epoca (lapislazzuli, terra verde, ematite sorgiva, azzurrite, ecc). Sarà così possibile comprendere le tecniche e le metodologie di realizzazione di queste affascinanti opere, testimonianze di un antico passato. In una delle sale dell'esposizione su prenotazione il dott. Francesco Mori, specializzato nella pratica di tecniche artistiche antiche, effettuerà delle dimostrazioni di calligrafia rinascimentale, di miniatura e di tecniche di disegno antico. 
Orario: dal lunedì al venerdì 11.00 - 14.00 (ultima visita guidata ore 13.30)
Aperture straordinarie: tutte le domeniche dal 23 dicembre 2012 al 27 gennaio 2013 (dalle ore 16.00 alle ore 18.00)
nei giorni festivi: 26 dicembre, 1 gennaio e 6 gennaio (orario mattina e pomeriggio)
Info: Fondazione Ranieri di Sorbello, tel. 075 5732775-5724869 || www.fondazioneranieri.org

 

Carnevale dei Ragazzi Sant'Eraclio 2013

Il 27 gennaio, il 03 e 10 febbraio torna lo storico carnevale a Sant'Eraclio di Foligno (Pg)

Nelle tre domeniche di carnevale si svolgono corsi mascherati in cui sfilano carri allegorici di cartapesta accompagnati da centinaia di maschere. Tanta musica, giochi e scherzi per una divertente giornata in allegria.
Da non perdere l'“Osteria del Carnevale” per degustare deliziosi piatti tipici in allegria.
 
Per saperne di più:
www.ilcarnevale.net
 

 

A Santa Maria degli Angeli (Pg) la festa del "Piatto di Sant'Antonio"

Domenica 20 gennaio, si celebra Sant'Antonio Abate con una processione, la benedizione degli animali e la distribuzione del pane benedetto

Storia e tradizione della festa
A Santa Maria degli Angeli, via di transito dei postiglioni postali tra Firenze e Roma, vi era la stazione per il cambio dei cavalli. Dopo il 1860 scoppiò una grave epidemia, che colpì in modo particolare i cavalli di dette scuderie. I padroni preoccupati, si rivolsero fiduciosi a Sant'Antonio Abate, protettore delle bestie, pregando i religiosi della Porziuncola di fare un triduo in onore del Santo, di cui in quei giorni ricorreva la festa.
 
Ottenuta la grazia con la fine del morbo e scongiurato il pericolo della morte dei cavalli, in ringraziamento al Santo fu celebrata con grande solennità quell'anno la sua festa, fu fatta la processione per le vie del paese e fu distribuito un pranzo ai poveri, che prese la denominazione di "Piatto di Sant'Antonio".
www.prolocosantamariadegliangeli.com

 

La festa di sant'Antonio Abate 2013 in Umbria

Il 17 gennaio si festeggia Sant'Antonio Abate, monaco eremita universalmente noto come taumaturgo, cioè guaritore di malattie terribili e protettore degli animali

Vegliardo dalla lunga barba appoggiato ad un bastone a tau terminante con una campanella, è sempre accompagnato nell'iconografia cristiana dal maialino nero cintato, suo attributo iconografico. L'intercessione del santo sulle fatiche, la laboriosità del contadino, la benedizione del bestiame, del sale e del grano, sono gli aspetti portanti di questa festa con cui inizia ufficialmente il Carnevale.

Il culto di Sant'Antonio, ancora ben radicato nelle campagne umbre, terre di allevamenti, è festeggiato, tra 13 e 20 gennaio in molte località della regione.
Concerto in onore di Sant'Antonio Abate domenica 13 gennaio alle 17,30 presso il teatro Comunale di
 Gubbio.
A
 Perugia, in corso Bersaglieri, grande festa dedicata al santo il 16 e il 17 gennaio con accensione del focolare con la legna offerta dai borgaroli, benedizione degli animali e del dolcepane e mercato di prodotti dedicati agli animali.
Il 17, 19 e 20 gennaio a
 Cascia si potrà assistere alla festa delle tradizioni rurali della montagna, alla 37esima Rassegna delle Pasquarelle e alla V° edizione di "Tradizione, che Passione!" manifestazione dedicata alle tradizioni della civiltà contadina della Valnerina, che si apre con la festa di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali, delle fatiche e della laboriosità del contadino.  
Il programma prevede la Festa delle tradizioni rurali della montagna: contadini in attività allestiranno le strade di Cascia con “l'aia e lu pajaru”; ci sarà un Festival degli antichi mestieri con oltre 20 artigiani (il materassaio, la tessitrice, lo scalpellino, il fabbro, il cantastorie, i poeti a braccio, ecc), sarà allestito “Lu stazzu” (recinto per la mungitura delle pecore), dove i bambini potranno direttamente provare l'emozione di mungere; sono previsti anche i racconti dei nonni e la 37esima Rassegna delle Pasquarelle (canti tradizionali di augurio e questua), le passeggiate a dorso d'asinello per i bambini, il ballo tradizionale delle Pupazze (fantocci imbottiti di fuochi d'artificio).

Saranno, inoltre, presentati e offerti in degustazione i prodotti e i piatti tipici della Valnerina (farro, roveja, lenticchie, polenta, zuppe allo zafferano di Cascia, etc…). Evento collaterale da non perdere, la IX Rassegna di Presepi di Cascia allestiti in molte postazioni nella città di Santa Rita.

A Norcia il 17 gennaio dopo la celebrazione della messa presso il monastero delle monache benedettine di Sant'Antonio Abate, i pastori con i loro animali bardati a festa sfilano per la città.
Il 20 gennaio festa grande anche a
 Santa Maria degli Angeli ove nella piazza della basilica, antica stazione per il cambio dei cavalli, dopo una grande parata di animali si procederà con la benedizione. Seguirà la messa e la distribuzione del pane benedetto. Nei ristoranti cittadini sarà preparato il tradizionale Piatto di sant'Antonio a base di rigatoni, carne in umido, polpette e salsiccie. La tradizione vuole che ogni partecipante al pranzo porti un dolce per poi scambiarlo con quello degli altri presenti.
Il santo è celebrato il 20 gennaio anche nel convento dii Villa Cappuccini a 2 km da 
Cannara
Anche a
 Monteleone di Spoleto il 17 gennaio i legnaioli, dopo aver fatto benedire gli animali lasceranno al parroco il loro carico di legna, che servirà per scaldare la canonica durante il lungo periodo invernale.
A
 Vallo di Nera il 20 gennaio presso la chiesa di Santa Maria benedizione degli animali e pranzo offerto dai santesi organizzatori della festa a base di agnello al forno.
In località
 sant'Angelo di Merecole nei pressi di Spoleto il 20 gennaio si festeggia il santo prima con la processione degli animali infiocchettati a festa, poi con la sfilata della fraspa, telaio di legno addobbato di alloro, agrumi, caramelle e cioccolatini.

 

"Young Jazz Museum #3" la musica entra nei musei dell'Umbria

Dall'8 dicembre al 20 gennaio ad Amelia, Bevagna, Cascia, Deruta, Montefalco, Montone, Spello, Trevi e Umbertide arte, cultura, territorio e musica

Young Jazz Museum apre da alcuni anni le porte dei musei dell'Umbria alla potenza creativa del jazz con l'obiettivo dichiarato di creare contaminazioni, far incontrare pubblici diversi, favorire una prospettiva inconsueta del patrimonio culturale ed artistico. Nato quale felice evento all'interno di Young Jazz Festival, Young Jazz Museum per la sua terza edizione entra in tutti i musei dei nove comuni dell'Associazione “Terre & Musei dell'Umbria” con concerti gratuiti, degustazioni, visite guidate, dj set.
Anteprima giovedì 29 novembre, ore 17.00
Tenuta Castelbuono, Bevagna (Pg)

Ingresso libero

 

Carnevale in Umbria 2013

Festeggiamenti carnevaleschi in Umbria con numerose manifestazioni, sfilate di carri allegorici, esibizioni di maschere e degustazioni di dolci tipici

Anche il Carnevale 2013, che inizia il 17 gennaio, giorno della festa di Sant'Antonio Abate, e termina il 12 febbraio, è all'insegna di celebrazioni giocose e fantasiose, centrate sulla tradizione del mascheramento e accompagnate da gustosi dolci tipici carnevaleschi quali struffoli, frittelle e castagnole. Alcuni centri umbri si trasformano in vere e proprie “città del Carnevale”, come Sant'Eraclio di Foligno che ha portato il suo Carnevale dei Ragazzi, uno dei più antichi dell'Umbria, alla sua 52° edizione.
Spettacolarità e travestimento sono infatti gli elementi distintivi del carnevale, le cui origini affondano in antiche festività pagane come le dionisiache greche e i saturnali romani, espressione del bisogno di un temporaneo scioglimento degli obblighi sociali e delle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell'ordine, allo scherzo ed anche alla dissolutezza.
Ma il carnevale è parte della tradizione cristiana ed è una festa che si celebra nel periodo di tempo immediatamente precedente alla Quaresima e termina sempre il martedì che precede il giorno delle Ceneri, detto popolarmente Martedì grasso. Il significato della parola carnevale, che deriva dal latino “carmen levare” (eliminare la carne), indica l'uso, in antico, di banchettare subito prima del periodo di astinenza e digiuno della Quaresima. 
Molti gli appuntamenti in diverse località dell'Umbria dove tutti possono trasformarsi e partecipare ai festeggiamenti tanto originali da richiamare turisti e visitatori da ogni parte del paese.

Dal 27 gennaio tornano a sfilare i carri allegorici, i gruppi mascherati e le bande musicali del Carnevale di Guardea (TR), di Acquasparta (TR) e di Carnevalandia a Todi (PG), del Carnevale di San Sisto (PG) e del Carnevale di Spoleto (PG).

Di seguito i principali appuntamenti del Carnevale in Umbria. Alcune località non hanno ancora definito il calendario 2013 dei festeggiamenti ma è parso lo stesso utile rimandare ai loro siti ufficiali:

Carnevale dei Ragazzi di Sant'Eraclio di Foligno
 
Carnevale di Guardea
 
Carnevale di Acquasparta
 
Carnevale di San Sisto (Pg)
Carnevale di Todi
 
Carnevale di Spoleto: tel. 0743 218620-21

 

Le officine della domenica al POST di Perugia. Gennaio 2013: "DINOFFICINE"

Gli appuntamenti del mese per i piccoli scienziati con i laboratori della domenica pomeriggio

Il POST (Perugia Officina della Scienza e della Tecnologia) propone divertenti laboratori con le Officine della domenicadedicati alla scoperta delle "terribili lucertole" e alla ricerca di mostruose orme provenienti dal passato. Guidati dagli esperti, i bambini dai 3 agli 11 anni potranno imparare divertendosi nei laboratori che si svolgeranno dalle 16.30 alle 18.30.

E al termine di ogni appuntamento una gustosa merenda soddisferà le pance dei piccoli scienziati!
Il programma degli appuntamenti di gennaio 2013 con le Officine della domenica al Post di Perugia
Per info e programma:
Prenotazione obbligatoria esclusivamente telefonica contattando il numero 075/5736501 
POST
Via del Melo 34 – 06122 Perugia (Pg)
e-mail
 info@perugiapost.it ; www.perugiapost.it